voluntary

Voluntary Disclosure

Tra il 2015 e il 2016 abbiamo assistito la clientela nella procedura di regolarizzazione dei capitali esteri.

Abbiamo proceduto ad acquisire la documentazione necessaria dagli istituti di credito esteri quali Svizzera e Principato di Monaco ma anche Stati non strettamente black list quali Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti d’America.

A seguito delle analisi sulle singole posizioni abbiamo proceduto ad indirizzare il cliente verso una applicazione del sistema forfettario od analitico al fine di raggiungere l'obiettivo del maggior risparmio d'imposta.

Con riferimento alla fase più delicata di rimpatrio delle attività estere abbiamo guidato i clienti verso la scelta migliore e nelle casistiche di rimpatrio fisico dei capitali abbiamo supportato i clienti avvalendoci della collaborando con gli istituti di credito esteri e italiani; laddove il cliente abbia scelta di effettuare un rimpatrio giuridico abbiamo coadiuvato la scelta per il tramite di istituti fiduciari.

A seguito della chiusura della procedura di Collaborazione Volontaria con il Fisco Italiano abbiamo continuato ad assistere il cliente curando gli adempimenti fiscali successivi.

Oltre alla mera consulenza legata alla Voluntary Disclosure, quindi, predisponiamo periodicamente su richiesta di clienti e di colleghi commercialisti i Quadri RW relativi alle attività detenute all'estero.

A titolo esemplificativo, abbiamo regolarizzato:

- Conti esteri e portafogli titoli cifrati o intestati a persone fisiche o società offshore

- Azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni di investimento non armonizzati

- Piani di Stock Options e Restricted Stock Units (RSU)

- Emolumenti corrisposti da aziende estere non dichiarati in Italia

- Immobili ovunque detenuti con particolare prevalenza di immobili detenuti in Paesi Black List

- Quote di partecipazione a SCI monegasche

- Fondi di previdenza complementare estera

- Patrimoni ereditati all’estero e non dichiarati in Italia (Successioni)

- Depositi aurei (lingotti e monete d’oro) e portafogli metalli

- Polizze unit linked di diritto irlandese e svizzero

Abbiamo pertanto acquisito una notevole esperienza sia nel campo della fiscalità internazionale che nell’analisi degli strumenti finanziari.

Siamo pertanto fortemente preparati per la seconda fase della Voluntary Disclosure potendo contare su un notevole know how acquisito sul campo.